Gen 27, 2001 - Eventi, sport    No Comments

Al via la Meridian Cup 2001: programma e risultati

Come già accennammo qualche tempo fa dal 27 gennaio al 2 febbraio 2001 Bari ed alcuni comuni della sua provincia diventano epicentro del grande calcio internazionale giovanile per lo svolgimento della Meridian Cup, torneo di calcio riservato a rappresentative nazionali europee e africane under 17 e giunto ormai alla 3^ edizione.
In tutto si tengono 12 partite più una di esibizione, quella che vede opposte le all-stars europee e africane over 35.
Per quanto riguarda le squadre partecipanti, il regolamento ed altre notizie interessanti, vi rimandiamo di nuovo all’articolo precedente preferendo soffermarci adesso sulla cronaca, con il calendario delle partite e la presentazione della squadra italiana.

Naturalmente, per tutta la durata della competizione, sarete costantemente aggiornati sui risultati e su altre notizie. La Meridian Cup è un’occasione ghiotta per scoprire i nuovi talenti del calcio mondiale: potete scommettere, infatti, che le tribune degli stadi pugliesi saranno gremite da operatori di mercato dei maggiori club europei. Daltronde le due precedenti edizioni hanno portato alla ribalta talenti che già adesso valgono già decine di miliardi e che giocano da titolari in grosse squadre se non, addirittura, già nelle rispettive nazionali maggiori. Qualche nome? Nella prima edizione (Portogallo ‘97, vittoria della Nigeria) c’erano i vari Simao, Garba, Hugo Leal, Aliyu, Caneira, Paulo Costa, Okunowo, C. Kanu, Xavi, Vakouftsis, Frey, Beloufa e Luccin; nella seconda (Sudafrica ‘99, vittoria della Spagna) sono venuti per ora alla ribalta Casillas, Dalla Bona, Donati, P. Cannavaro, Banahene e Amoah. Quali saranno stavolta i campioni da consacrare?

In questa edizione la squadra italiana si presenta al via con l’intenzione di far bene. Il commissario tecnico è Paolo Berrettini, già responsabile della nazionale dilettanti e di quella universitaria (trionfatrice alle Universiadi siciliane nel ‘97); i calciatori rappresentano il meglio del settore giovanile dei club. Quelli selezionati per questo torneo sono: Agliardi e Berni (portieri); Aquilani, Bovo, Ferraro, Galli, Mantovani, Micolucci (difensori); Beati, Berardi, Donadel, Guzzo, Massaro, Piccolo (centrocampisti); Bianchi, Crocetti, Fanasca, Quagliarella (attaccanti). Da seguire con particolare interesse Niccolò Galli, figlio dell’ex portiere della nazionale e Micolucci, già impiegati in prima squadra rispettivamente nel Bologna e nell’Udinese.

Raffaele Dambra
Articolo scritto per Itinera Puglia il 27 gennaio 2001

 

AGGIORNAMENTI CON I RISULTATI:

Programma degli incontri:

sabato 27 gennaio 2001
Italia-Camerun 1-0 (Bovo)
Spagna-Mali 5-0 (Pina 2-Sergio Garcia-Ceballos 2)
Repubblica Ceca-Ghana 3-3 (Jun 2-Rada/Yamoah-Ampeh-Ocansey)
Portogallo-Nigeria 6-0 (Castro-Paiva 2-Carlos 2-Silva)

Classifica
Europa 10 punti (15 gol fatti-3 subiti)
Afruca 1 punto (3 gol fatti-15 subiti)

lunedì 29 gennaio 2001
Portogallo-Ghana 1-1 (Paiva/Ocansey)
Repubblica Ceca-Nigeria 1-1 (Fort/Baba)
Spagna-Camerun 1-1 (Jonan Garcia/Zame)
Italia-Mali 3-0 (Quagliarella, Fanasca, Galli)

Classifica
Europa 16 punti (21 gol fatti-6 subiti)
Afruca 4 punt1 (6 gol fatti-21 subiti)

mercoledì 31 gennaio 2001
Spagna-Nigeria 1-0 (Gonzalo Garcia)
Italia-Ghana 1-0 (Fanasca)
Portogallo-Mali 2-2 (Meireles, Casimiro/Dembele, Keita)
Repubblica Ceca-Camerun 3-1 (Jun 3/Wague)

Classifica
Europa 26 punti (28 gol fatti-9 subiti)
Africa 5 punt1 (9 gol fatti-28 subiti)

venerdì 2 febbraio 2001
Italia-Nigeria 0-1 (Obey)
Portogallo-Camerun 4-2 (Bernardo-Ribeiro-Carlos-Silva/Njanke 2)
Repubblica Ceca-Mali 3-0 (Jun-Mezlik-Sverkos)
Spagna-Ghana 2-0 (Jonan Garcia-Ceballos)

a seguire:

Cerimonia di premiazione (Bari, Stadio San Nicola, ore 20.30)
Incontro amichevole All-Stars over 35: Europa-Africa

Classifica Finale:
Europa 35 punti (37 gol fatti – 12 subiti)
Africa 8 punt1 (12 gol fatti – 37 subiti)

Al via la Meridian Cup 2001: programma e risultatiultima modifica: 2001-01-27T19:36:00+00:00da raffaeledambra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento