Browsing "sport"
Nov 27, 2000 - sport    No Comments

Il miracolo Nardò

Nel girone C della serie C2 di calcio 2000-01 militano ben 5 squadre pugliesi e la parte della protagonista principale sta toccando al team che apparentemente era partito senza particolari ambizioni: il Nardò. Più di Taranto, Foggia, Fasano e Tricase, i granata stanno entusiasmando i propri aficionados per la qualità del gioco espresso e per la continuità dei risultati positivi fin qui ottenuti. Naturalmente tutti sappiamo quanto possa essere effimera la gloria nel calcio: al momento il Nardò comanda la classifica ma le cose potrebbero già cambiare domenica prossima. Riteniamo però che i salentini abbiano ormai dimostrato di avere gli “attributi” necessari per continuare a volare in alto.

La storia di quella che, tranquillamente, possiamo definire l’ “Atalanta della serie C2” ha dell’incredibile poiché il Nardò quest’anno avrebbe dovuto partecipare al campionato di serie D e non alla C2! La squadra del presidente Papadìa, infatti, al termine della scorsa stagione era mestamente retrocessa dopo un drammatico e sfortunato doppio confronto nei play-out con la Turris. La società si era attrezzata per disputare un buon campionato nei dilettanti nazionali affidando la panchina al barese Pino Giusto, ex calciatore di Bari, Monopoli, Barletta e Fidelis Andria, che aveva fatto molto bene negli ultimi anni alla guida del Locorotondo, e confermando il pezzo pregiato della squadra, il bomber Daniele Vantaggiato.

Read more »

Set 27, 2000 - Eventi, sport    No Comments

La Meridian Cup di calcio 2001 a Bari

La Puglia, ed in particolare Bari e la sua Provincia, tornano ad essere sede di una importante manifestazione calcistica internazionale.
Dopo la Mitropa Cup del 1990, la finale di Coppa dei Campioni del 1991 e i Giochi del Mediterraneo del 1997 (per non parlare della fase finale del campionato italiano Primavera del 1998), questa volta è la Meridian Cup, prestigioso torneo giovanile riservato a nazionali under 17, a svolgersi sui campi da gioco della nostra regione.
La coppa prevede una sfida fra l’Europa e l’Africa: infatti le 4 squadre partecipanti del nostro continente (Italia, Repubblica Ceca, Spagna, Portogallo) faranno parte, in realtà, di un unico team ed ogni loro eventuale vittoria sulle avversarie del continente nero (Nigeria, Ghana, Mali e Camerun) sarà come un gol segnato (lo stesso discorso, naturalmente, vale anche per le squadre africane). Alla fine chi, fra i due continenti, avrà ottenuto più successi sarà proclamato vincitore della Meridian Cup; possiamo dire che il regolamento ricalca, in sostanza, quello della Coppa Davis di tennis.

Read more »

Set 11, 2000 - Eventi, sport    No Comments

A Sydney 2000 si parlerà anche il pugliese

Il prossimo 15 settembre, con la cerimonia inaugurale, prenderà il via l’edizione 2000 dei Giochi Olimpici estivi, la grande kermesse sportiva che ha origine addirittura nell’antica Grecia.
Fino al 1° ottobre, quindi, gli occhi del mondo volgeranno il loro sguardo verso Sydney, visto che l’Olimpiade è un avvenimento che va al di là della competizione puramente sportiva assurgendosi ad eccezionale momento d’aggregazione fra i popoli che, probabilmente, non ha eguali in nessuna altra occasione (tanto per fare un esempio, venerdì le due Coree sfileranno sotto un’unica bandiera).
Nel suo piccolo anche la Puglia sarà protagonista dell’evento in quanto nella selezione italiana sono stati inseriti alcuni atleti (14, per la precisione) della nostra regione: dal punto di vista numerico non è una presenza imponente ma dal punto di vista qualitativo, invece, promette di portare alla nostra terra un gran bel numero di soddisfazioni. Possiamo tranquillamente affermare che fra gli atleti pugliesi presenti a Sydney molti sono coloro che hanno la possibilità di salire sul podio.

olimpiadi.jpg

Passiamo quindi a presentare i nostri alfieri e ad indicarne le relative chances.

Read more »

Lug 27, 2000 - Eventi, sport    No Comments

Manuela Levorato regina del Meeting di Barletta 2000

manuela-levorato.jpgDavanti ad una buona cornice di pubblico si è svolta, mercoledì 26 luglio 2000, l’8^ edizione del certame atletico “Disfida di Barletta“, appuntamento clou con la “regina dei giochi olimpici” in Puglia.
E, a proposito di regine, l’indiscussa protagonista della serata è stata la splendida sprinter veneta Manuela Levorato che ha dominato la scena prima trascinando letteralmente la staffetta veloce azzurra al nuovo record italiano di 43″44 (prec. 43″60) che vale l’agognato passaporto per Sydney, poi vincendo con irrisoria facilità la gara dei 100 m sfiorando per un solo centesimo (!) il proprio primato nazionale di 11″20. Nelle interviste del dopo-gara la ventitreenne di Dolo, dopo aver definito “fantastica” la pista di Barletta, ha confessato il suo sogno, forse non tanto proibito: essere l’unica atleta dalla pelle bianca a qualificarsi per la finale olimpica di Sydney. A nostro parere l’attuale personale della Levorato non è forse ancora sufficiente per raggiungere questo eccezionale obiettivo ma le potenzialità per un miglioramento ci sono davvero tutte: d’altronde i grandi campioni si distinguono dagli atleti normali proprio per la capacità di esprimersi al massimo nelle occasioni più importanti. Staremo a vedere.
Ci sembra doveroso, infine, ricordare anche le altre componenti della staffetta che hanno contribuito all’abbattimento del record: Anita Pistone, Daniela Graglia (che nella gara dei 100 ha ottenuto il personale con 11″65) e Manuela Grillo che a fine gara non hanno saputo trattenere le lacrime per l’immensa felicità.

Read more »

Lug 12, 2000 - sport    No Comments

Calciomercato delle squadre pugliesi: sogni e speranze

I campionati europei sono terminati da poco più di una settimana nella maniera beffarda che, purtroppo, sappiamo e l’interesse dei calciofili si è quindi spostato verso le “manovre” del cosiddetto calciomercato.
È in questo periodo, infatti, che i tifosi di tutt’Italia sognano che i dirigenti della propria squadra del cuore allestiscano un organico tale da poter disputare un campionato super: naturalmente nella maggior parte dei casi le attese andranno deluse lasciando il posto alle dure se non violente contestazioni, agli immancabili esoneri dei poveri allenatori, colpevoli di non riuscire a far “volare” squadre composte per lo più da brocchi d’oltre-frontiera, e alle lamentele dei presidenti delle società, pronti a mollare tutto maledicendo il giorno in cui sono entrati nel mondo del calcio.

Read more »

Pagine:«123456»