Ago 10, 2001 - Eventi, sport    No Comments

Grande successo per la prima asta benefica di Pietro Mennea

Si è appena conclusa con grande successo la prima parte dell’asta benefica on-line promossa da Pietro Mennea, l’indimenticato ex-primatista mondiale dei 200 metri. La vendita dei 10 “cimeli” sportivi, il cui ricavato andrà a favore dei superstiti del crollo del palazzo in viale Giotto a Foggia, tragedia avvenuta nel 1999, è andata molto bene: un gran numero di appassionati, spinti sia dal desiderio di avere fra le mani oggetti appartenuti ai più grandi campioni del nostro sport, sia dalla volontà di aiutare delle persone coinvolte in un’immane tragedia, si sono dati battaglia a colpi di offerte

fino all’ultimo minuto disponibile. Infatti moltissime offerte sono giunte negli istanti finali dell’asta e molti collezionisti che pensavano di avercela fatta a portarsi a casa gli oggetti sono stati “beffati” da altri più scaltri e più tempestivi. Ma tutti potranno aver modo di rifarsi a breve…Sono stati veramente tanti coloro che si sono collegati alle pagine del sito ufficiale di Mennea e a quelle di QXL nelle quali era possibili fare le offerte. D’altronde l’iniziativa, data la notevole importanza, è stata adeguatamente pubblicizzata sugli organi d’informazione nazionali: ne hanno parlato, in termini lusinghieri, il Corriere della Sera, Repubblica, il Guerin Sportivo, Radio Capital, la Gazzetta del Mezzogiorno, l’Ansa, Lazio.net, Virgilio, Iol, Datasport ed altri.

In questa prima tranche dell’asta le memorabilia sono state la tuta con pettorina dello stesso Mennea, i caschi autografati di Valentino Rossi e Max Biaggi, le maglie di Totti, Del Vecchio, Montella, R. Baggio, Del Piero e Batistuta e la maglia della nazionale di Sandro Mazzola utilizzata il giorno del suo esordio azzurro, nel 1963; ecco, proprio la maglia del popolare “baffo” è stata di gran lunga l’oggetto più conteso: la sua quotazione è arrivata veramente alle stelle! Ma anche gli altri 9 “pezzi” hanno ricevuto numerosissime offerte. Alla fine il ricavato è andato al di là delle più ottimistiche aspettative.

Dopo una breve pausa estiva, da settembre altri 10 oggetti verranno messi all’asta: spicca fra tutti il casco del grande Michael Schumacher, ma non meno appetitose risulteranno sicuramente le maglie di fuoriclasse del calibro di Rui Costa, Weah, F. Inzaghi, Cafù e Vieri, le scarpe da corsa di Mennea, la t-shirt da passeggio di Sara Simeoni, il completo da gara di El Guerrouj e le scarpe di Fiona May, fresca di mondiale! Quindi preparatevi per aggiudicarvi altri grandi “feticci”!

Raffaele Dambra
Articolo scritto per Itinera Puglia il 10 agosto 2001

Grande successo per la prima asta benefica di Pietro Menneaultima modifica: 2001-08-10T13:01:29+00:00da raffaeledambra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento